Termografia

Vieni a trovarci su 
facebook

CON OPERATORE TERMOGRAFICO CERTIFICATO 2° LIVELLO (ISO 9712)

News:    INAIL Modello OT24 (2018) sconto premio assicurativo per le imprese virtuose nella sicurezza (+50 punti per analisi termografica) 

termografia esempigk is 108

LA TERMOGRAFIA è un metodo polivalente non distruttivo per indagini termiche, dalla manutenzione predittiva all'analisi del degrado strutturale. La termografia all'infrarosso può essere definita come l'arte di trasformare un'immagine ad infrarossi in un'immagine radiometrica che consenta di leggere i valori della temperatura  dall'immagine. L'energia termica, o ad infrarossi, risiede nello spettro non visibile perché la sua lunghezza d'onda è troppo lunga per essere scorta dall'occhio umano. Si situa in quella parte dello spettro elettromagnetico che percepiamo come calore. Qualsiasi oggetto ad una temperatura superiore allo zero assoluto emette radiazioni all'infrarosso, invisibili all'occhio umano. Anche oggetti che sappiamo essere molto freddi, come i cubetti di ghiaccio, emettono radiazioni infrarosse.

Più la temperatura di un oggetto è elevata, maggiori sono le radiazioni IR che emette.

Spettro Termo

Tali radiazioni sono invisibili all'occhio umano ma individuabili grazie alle termocamere ad infrarossi che mostrano, attraverso delle immagini, il calore emesso da queste radiazioni. Tali immagini consistono in una mappa di colori che segnalano le temperature di superficie di un oggetto. Una termocamera è inoltre un'eccezionale strumento di diagnostica utilizzabile in molti settori, poiché riesce ad individuare componenti o aree soggette a punti caldi/freddi. E, dato l'attuale impegno dell'industria a migliorare le efficienze costruttive, gestire l'energia ed aumentare la sicurezza sul lavoro, emergono continuamente nuove applicazioni che le termocamere sono in grado di soddisfare.

Rilevamento di energia nella banda all'infrarosso

Una termocamera ad infrarossi è un dispositivo senza contatto che rileva l'energia all'infrarosso (calore) emessa da un oggetto e la converte in un segnale elettronico che viene successivamente elaborato per produrre un'immagine termica su un display ed eseguire i calcoli della temperatura. Il calore rilevato da una termocamera può essere quantificato in modo estremamente preciso, permettendo non solo di monitorare l'andamento termico ma anche di identificare e valutare la gravità relativa ai problemi legati al calore.

VANTAGGI CON LA TERMOGRAFIA

  • ottenere un'analisi rapida ed accurata di un edificio o di un impianto, individuando le aree sospette invisibili ad occhio nudo;
  • eseguire controlli non distruttivi, senza contatti con l'oggetto sotto osservazione;
  • memorizzare le immagini digitali rilevate in una banca dati per successivi controlli.

APPLICAZIONI

 

apartments ir 2009 04 27 0007 ir 0581

 

Altre info su Facebook:

Diagnosi in cabina elettrica

Diagnosi su interruttore generale cabina

Diagnosi infiltrazioni solaio di copertura

Diagnosi sulla testata di una motocicletta

Diagnosi sotto carena imbarcazione

Report termografia nautica imbarcazione a vela

MONITORAGGIO CONDIVISO A DISTANZA

Durante la diagnosi è possibile inviare uno streaming video al dispositivo mobile direttamente dalla termocamera, consentendo il monitoraggio a distanza e offrendo la possibilità di mostrare ad altri cosa inquadra la camera durante i rilievi. Usando la app TOOLS MOBILE è possibile incorporare immagini in rapporti professionali, per poi condividerli con i clienti o i colleghi inviandoli per email o caricandoli nel cloud direttamente durante il sopralluogo. Se presente la connessione dati , attraverso la app di TeamViewer è possibile condividere la immagini IR in tempo reale. 

L'operatore e la termocamera

Termo elettrica

 

Qualifica L2

termo 1

termo 2

termo 4

termo 3

 

Come è fatta la tua barca? Passo dopo passo, vediamo come nasce in cantiere la tua amata (Giornale della vela)

Capire e progettare le barche: materiali costruzione dimensionamenti (Di Paolo Lodigiani)

Geometrie del design. Forme e materiali per il progetto (Di Nicoletta Sala, Massimo Sala)

Principali Norme tecniche di riferimento:

EN ISO 9712:2012

Personale qualificato

UNI EN 13187:2000

La  norma  UNI  EN  13187:2000  “Prestazione  termica  degli  edifici  –  Rivelazione  qualitativa  delle irregolarità  termiche  negli  involucri  edilizi  –  Metodo  all’infrarosso”  è  l’unico  riferimento  tecnico italiano  riguardante  l’esecuzione  di  indagini  termografiche  e  dei  relativi  rapporti. La  norma  specifica  chiaramente  che  non  è  applicabile    alla  determinazione    quantitativa  del  livello di  isolamento  termico  o  di  tenuta  all’aria  di  una  struttura,  per  i  quali  sono  necessari  esami  secondo altri  metodi  (ad  esempio  termoflussimetro,  blower  door  test).

UNI-EN-16714 : 2016

Versione ufficiale di quella Europea elaborata dal Comitato Tecnico CEN/TC 138 “Non-destructive testing” (segreteria AFNOR Francia), finalmente adottata anche dall’Ente Italiano di Normazione. Descrive diversi principi, requisiti della strumentazione, scopi, termini e definizioni per l’applicazione della termografia nelle prove non distruttive.

UNI-EN-16714 -2:2016

La seconda parte della norma UNI-EN-16714, elaborata sotto la competenza della Commissione Tecnica UNI. Descrive le proprietà e i requisiti delle termocamere utilizzate per le prove non distruttive. Fornisce anche esempi di fonti di eccitazione e le caratteristiche richieste.

UNI-EN-16714 -3:2016

La terza parte ed ultima parte della norma UNI-EN-16714 stabilisce termini e definizioni da utilizzare per le prove termografiche.

 

 

 

 

Contattaci per un preventivo!